Easy Relooking
Home sweet home

Rinnovare casa sembra un’impresa epica? Easyrelooking vi può aiutare

Ricordate il post su quel sensuale colore che è il Marsala? Bene, mentre facevo zapping in rete per controllare i suoi possibili abbinamenti, mi sono imbattuta in un sito davvero interessante che si occupa di restyling per la casa. Elisa, l’ingegnere (o la ingegnera, per il rispetto del genere) che lo gestisce è un vulcano di idee sull’arredamento e sulla gestione degli spazi.

Io ho voluto saperne di più e così ne è nata l’intervista di cui si parla in questo post.

Elisa è davvero una giovanissima professionista, classe 1987, laureata al Politecnico di Milano, pochi anni orsono.

Le piace dire di sé che in lei convivono pacificamente l’animo razionale dell’ingegnere e la creatività di un’appassionata interior designer, tutto quello che serve per un’arredatrice d’interni!

A creare progetti di rinnovo, che vanno dalle modifiche strutturali, ai mutamenti di colore e arredamento, ha cominciato per gioco, dando consigli ad amici e familiari, che hanno cominciato ad essere sempre più richiesti, e, allora, perché non provare a farne una professione?

Easy Relooking è il sito che ha ideato per dare libero sfogo a questa idea, lo aggiorna, suggerendo idee e consigli ai suoi lettori e proponendo i suoi progetti passati. Alla domanda cosa vuol dire per te Relooking risponde convinta “per me Relooking significa rinnovare una stanza o anche l’intera casa, senza spendere cifre folli! Il progetto deve rispettare le esigenze del committente, proponendo soluzioni in linea con budget, tempi e gusti.

I progetti di cui si parla sono spesso nati proprio on line. È davvero un arredatrice 2.0 che crede fermamente che “la presenza sul web sia fondamentale per far conoscere le proprie idee, i propri progetti, i propri gusti, le proprie passioni“, anche se ammette che, ancora, “il passaparola rimane l’arma vincente, per questo, bisogna svolgere un lavoro di qualità e con professionalità per conquistare la fiducia dei clienti“. Imponente anche la sua presenza sui social, dalla pagina Facebook, alle bacheche di Pinterest e al profilo di Instagram.
A tal proposito evidenzia che “Questi ultimi due sono fondamentali in un mondo dove l’immagine viene ormai prima del testo“. Le sue bacheche sono dedicate all’Interior Design, su Instagram, invece, permette di entrare un pochino di più nella sua vita, pubblicando foto della sua vita quotidiana o della sua casa. Quel che conta di più per noi è che il relooking sia anche easy, ossia “accessibile in termini di costi“, “richiedibile anche online” e “con possibile indicazione dei colori ed arredi da utilizzare“. Infine, concludiamo con i consigli dell’esperta 🙂
A chi ha deciso di rinnovare completamente la propria abitazione, mi sento di consigliare, soprattutto per esperienza personale, di pensare bene cosa si vuole ottenere, fare le cose step by step senza farsi prendere dalla fretta e, se possibile, rivolgersi a un professionista del settore per un progetto su misura. Un home relooker in questo caso va bene, perché guiderebbe il committente nei vari step, consigliando arredi e colori adatti e può vedere gli spazi diversamente dando nuovi spunti. Ritengo che un parere di una persona esterna sia sempre costruttivo. Per chi, invece, aspira soltanto ad una ventata di novità o ha bisogno di rinnovare una stanza, vale il precedente consiglio: il parere di un professionista permette di fare scelte mirate, condividere opinioni, vedere le cose sotto un diverso punto di vista, trovare nuovi spunti e evitare di sbagliare. Se facessimo tutto da soli, magari potremmo fare scelte sbagliate, in termini di colori e di arredi, o addirittura non cambiare del tutto perché ancorati sulle nostre idee.  E allora la novità dove sarebbe?

Articolo precedente Articolo successivo

Forse ti interessa anche